Hiphopmn Un nuovo "Flusso Sonoro" arriva da Perugia|Intervista - Hiphopmn
Hiphopmn

Un nuovo “Flusso Sonoro” arriva da Perugia|Intervista

Un nuovo “Flusso Sonoro” arriva da Perugia|Intervista

Siamo andati a bussare a casa dei Flusso Sonoro, collettivo Perugino che si sta muovendo nell’underground italiano da qualche tempo. Abbiamo fatto due chiacchiere riguardo i loro ultimi lavori e i loro progetti futuri. Check it!

flussosonoro

Diamo il benvenuto su Hiphopmn ai Flusso Sonoro, da poco fuori col nuovo singolo Malandrini. Vi chiediamo subito che tipo di feedback state ricevendo dal pubblico e se siete soddisfatti.

Certo, siamo molto soddisfatti ma non ci accontentiamo, stiamo lavorando duro e sappiamo che il pubblico sta aspettando molto il nuovo pezzo e questo ci da forza. Non vediamo l’ora di condividere le nostre nuove hit!

Venite da Perugia, culla musicale in Italia per alcuni movimenti sonori d’eccellenza (come l’Umbria jazz ad esempio). State riscontrando difficoltà nell’imporvi a livello musicale o l’ambiente musicale perugino  si adatta facilmente alla vostra musica e al vostro suono che va più verso le nuove tendenze trap?

Senza dubbio Perugia è un ambiente musicale rigoglioso, che ha integrato parte della storia musicale italiana, Umbria Jazz ne è l’esempio. Diciamo che la nostra è una città che assimila lentamente le novità, ma nel nostro caso è stata un’esplosione improvvisa e non ci siamo trovati in difficoltà nell’ “imporci”, nonostante le numerose polemiche dal movimento underground della città.
Diciamo che ora ciò che cerchiamo di fare è portare Perugia, che ci ha accolto e ci ha dato questo feedback positivo, in tutta Italia.

Com’è nata la collaborazione con la Bounce Records?

È nata per caso, da una telefonata per fare una serata con Chiskee in apertura ad un evento ma che, per problemi tecnici, non andò così. Questo, però, ci permise di conoscerci e ci portò alla sua proposta di entrare nell’etichetta.

Il singolo Malandrini è registrato  negli studi MacroBeats, celebre etichetta di Macro Marco e le produzioni sono affidate a Gheesa. Come sono nate queste collaborazioni musicali e quanto hanno inciso nel vostro progetto artistico?

La collaborazione con Gheesa è stata sicuramente un passo avanti a livello artistico e conoscitivo di questa musica, ci siamo trovati a lavorare con persone qualificate che sanno bene cosa fanno e lo fanno da anni, dallo studio di Macro Marco che a livello di professionalità è sicuramente tra i migliori, a Gheesa che è un grandissimo produttore, a Kiave che oltre a mixare e masterizzare il tutto ci ha anche dato qualche consiglio per la riuscita del brano in meglio. Un’esperienza che ci ha permesso di migliorare.

Programmi per il futuro? Siete già a lavoro su nuovi progetti o vi state dedicando solo alla promozione dei vari singoli del vostro ultimo progetto?

Stiamo lavorando attivamente tutti i giorni ai nuovi progetti ma vogliamo aspettare un po’ prima dell’uscita del prossimo pezzo perché abbiamo intenzione di puntare su un singolo esplosivo che colpisca chi ci segue.
L’attesa ripagherà e siamo intenzionati a fare la differenza, quindi meglio lavorare sodo e cercare di fare le cose in grande. Ma ribadisco, come detto all’inizio, che non vediamo l’ora di condividere la nostra nuova musica, stiamo solo aspettando il momento giusto.

Grazie mille per le domande, abbiamo apprezzato molto.

Intervista a cura di Mauro Mas Baldini

Un grazie ed un arrivederci ai Flusso Sonoro. Guardate il loro nuovo video qui sotto!




Condividi con:

FacebookTwitterGoogleTumblrPinterest

Scrivi un Commento