Hiphopmn M.O.P. & Good Old Boys live a Cagliari - 13/04/2018 - Hiphopmn
Hiphopmn

M.O.P. & Good Old Boys live a Cagliari – 13/04/2018

M.O.P. & Good Old Boys live a Cagliari – 13/04/2018

Schermata 2018-03-19 alle 20.15.24

Il 13 Aprile sul palco dell’ FBI Club di Quartu Sant’Elena (Cagliari), si terrà il concerto degli M.O.P., duo di Brownsville, New York, vera e propria stella della scena old school, che ha sfornato singoli come “Cold as Ice” e “Ante Up”, pietre miliari del rap hardcore.

Grazie allo spirito di iniziativa della B- good Company, in collaborazione con i Dirty Dagoes e la Butterfly Skull, il 13 aprile avrà luogo una vera e propria jam, con musicisti nazionali e sardi che apriranno il live imperdibile di Billy Danzenie e Lil’Fame, aka M.O.P. Saranno presenti infatti anche i Good Old Boys, nuovo progetto dei Colle der Fomento, insieme a Kaos One e Dj Craim, per un concerto tra passato e presente.

Non potevano mancare gli artisti della scena locale, da Sick Boy Simon dei Dirty Dagoes, a Real DABOMB, Il Doge, CetoSupreme, Riky + Dj Sputo, e il dj ufficiale della serata, Dj Krevitz. A fare da Master of Ceremonies invece, ci sarà Uzi Junkana.

Un concerto di questo calibro è possibile grazie alla neonata B-good Company, società di organizzazione eventi che ha come obiettivo quello di rinnovare la vita notturna cagliaritana, soprattutto per ciò che riguarda serate dedicate all’hip hop in tutte le sue forme, dalla musica, al lifestyle, la moda, fino alla street art. Questo attraverso show che abbiano un respiro internazionale, come il live degli M.O.P. dimostra. E’ stata naturale quindi la collaborazione con i Dirty Dagoes, dei quali Sick Boy Simon sta svolgendo il ruolo di event-manager per la serata del 13 aprile, e con la Butterfly Skull, la family nata nel 2012 per produrre streetwear di qualità.

Tanto sorprese sono in cantiere, affermano dalla B-good, ma intanto c’è molta attesa per la data del 13 aprile, quando gli M.O.P. faranno saltare il pubblico dell’FBI.




Condividi con:

FacebookTwitterGoogleTumblrPinterest

Scrivi un Commento